Ultima modifica: 16 gennaio 2021
Istituto Comprensivo "DONATELLO" > VALUTAZIONE del Primo ciclo

VALUTAZIONE del Primo ciclo

VALUTAZIONE NELLA SCUOLA dell’INFANZIA

 

VALUTAZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA

Dal corrente anno scolastico i giudizi descrittivi, correlati ad obiettivi disciplinari, sostituiscono i voti numerici nella valutazione intermedia e finale della scuola primaria.

È quanto prevede l’Ordinanza ministeriale 172 del 4 dicembre 2020, che attua quanto previsto dal decreto legislativo 62/2017 e dal decreto legge 22/2020, art. 1 comma 2-bis. La recente normativa ha infatti individuato un impianto valutativo che supera il voto numerico e introduce il giudizio descrittivo per gli obiettivi riferiti alle Indicazioni nazionali per il curricolo, Educazione civica compresa. Un cambiamento che ha lo scopo di far sì che la valutazione degli alunni sia sempre più trasparente e coerente con il percorso di apprendimento di ciascuno, finalizzato ai traguardi per competenze cui la Scuola tende.

Il giudizio descrittivo di ogni studente sarà riportato nel documento di valutazione e sarà riferito a quattro differenti livelli di apprendimento:

  • Avanzato: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente, sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità.
  • Intermedio: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note, utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo.
  • Base: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, sia in modo autonomo ma discontinuo, sia in modo non autonomo, ma con continuità.
  • In via di prima acquisizione: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente.

I livelli di apprendimento saranno riferiti agli esiti raggiunti da ogni alunno in relazione agli obiettivi di ciascuna disciplina. Nell’elaborare il giudizio descrittivo si terrà conto del percorso fatto e della sua evoluzione.
La valutazione degli alunni con disabilità certificata sarà correlata agli obiettivi individuati nel Piano educativo individualizzato (PEI), mentre la valutazione degli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento terrà conto del Piano didattico personalizzato (PDP).

OM172_04-12-2020_valutazione primaria

Valutazione Linee Guida def 03122020

Indicazioni nazionali 2012

 

VALUTAZIONE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

 

 

*******************************************************************************************************************

ANNO SCOLASTICO 2019/2020

Si rendono note le Ordinanze Ministeriali relative alla Valutazione per l’a.s. 2019/2020 e all’Esame conclusivo del Primo ciclo:

OM 9 del 16-05-2020_Esame primo ciclo
OM 11 del 16-05-2020_Valutazione as. 2019_2020

Per il vigente anno scolastico 2019-2020, l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe.

In sede di valutazione finale, il consiglio di classe tiene conto dell’elaborato prodotto e della sua presentazione ed attribuisce il voto finale secondo le modalità e i criteri di seguito specificati. Per gli alunni con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento l’assegnazione dell’elaborato e la valutazione finale sono condotte sulla base, rispettivamente, del piano educativo individuale e del piano didattico personalizzato.

Si pubblicano le griglie di valutazione della Didattica a Distanza, elaborate e deliberate pro tempore  nelle sedute del Collegio Docenti del 15 maggio e del 3 giugno 2020:

Griglia di Valutazione per la DaD Scuola Primaria_integrazione del PTOF
Griglia di Valutazione per la DaD Scuola Secondaria_integrazione del PTOF
  • Per consentire la piena valorizzazione e una più attenta valutazione degli elaborati, sarà predisposto un momento di presentazione orale degli stessi, in modalità telematica su piattaforma Meet di GSuite, da parte di ciascun alunno davanti ai docenti del consiglio di classe e al dirigente scolastico o suo delegato. La presentazione orale si svolgerà entro la data dello scrutinio finale di ogni classe, secondo il calendario stabilito dal dirigente scolastico.

GRIGLIA ELABORATO FINALE_terza media

  • Il consiglio di classe attribuirà agli alunni la valutazione finale, espressa in decimi, tenendo conto:
    1. della valutazione dell’anno scolastico 2019/2020;
    2. della valutazione dell’elaborato e della presentazione orale;
    3. del percorso scolastico triennale.
  • Per gli alunni risultati assenti alla presentazione orale, per gravi e documentati motivi, il dirigente scolastico, sentito il consiglio di classe, prevederà – ove possibile – lo svolgimento della presentazione in data successiva e, comunque, entro la data di svolgimento dello scrutinio finale della classe. In caso di impossibilità a svolgere la presentazione orale entro i termini previsti, il consiglio di classe procede, comunque, alla valutazione dell’elaborato inviato dall’alunno e con gli elementi in suo possesso, aderendo alla dimensione complessiva suggerita dall’Ordinanza n. 9 sugli esami di Stato.

Griglia per la definizione del Voto finale_scrutini terze

Per l’attribuzione della Lode verranno considerati i seguenti criteri:

  • media negli esiti del triennio di almeno 9/10
  • media negli esiti del pentamestre a.s. 2019/2020 di almeno 9/10
  • attribuzione del voto di 10/10 all’elaborato finale

La Lode verrà attribuita con delibera all’unanimità del Consiglio di Classe.